Tra le nuove tendenze del 2021 troviamo protagoniste le donne over 60.
Ora i capelli bianchi sono un trend in crescita e diventano simbolo di rinascita: a confermarlo è il diffondersi del termine greynaissance, letteralmente “rinascita grigia”.

Si tratta di una scelta aderente al nuovo ruolo che oggi hanno le donne ma anche gli uomini over 60 nella società: uno stile di vita definito dalle ricerche “invecchiamento attivo” che si rispecchia non solo dalla cura di sé, negli interessi e nei consumi, ma anche nello stile abitativo e quindi nelle scelte immobiliari.
Non a caso cresce il trend delle senior house, appartamenti indipendenti con aree comuni per socializzare, dedicate agli over 65 indipendenti.

Grazie al movimento della body positivity anche le over 60 si sentono a loro agio nel mostrarsi nella vita di tutti i giorni ma anche sui social per come sono.
È arrivato il momento di dire addio alla tinta e al trucco innaturale, per lasciare spazio a semplicità e naturalezza.
Le nuove regine del web sono proprio le “silver woman” che mostrano la propria bellezza senza filtri.
Tra le paladine del fascino grey troviamo Sharon Stone, Patti Smith e molte altre che non sono più disposte a coprire i segni dell’età.

Il fenomeno della greynaissance prende piede un po’ ovunque.
Promotrice della bellezza âgée è addirittura una Senior house australiana, Ryman Healthcare, che nello spot televisivo “Pioneering a new way of living” punta sulla vera nuova natura dei silver: uomini e donne attivi che non vogliono rinunciare alla loro indipendenza e alle passioni.
La comunicazione propone la Senior house come un luogo di rinascita non solo dello spirito, ma anche del corpo; un luogo dove l’impegno nelle faccende domestiche e il peso della gestione della routine giornaliera lasciano spazio alla cura di se stessi e dei propri interessi.
La terza età segna così un nuovo momento della vita dove il tempo acquista ancora più importanza e, per le donne, rappresenta un motivo in più per valorizzarne il fascino.

A marzo si festeggiano le donne per ricordarne la forza, la determinazione e la lotta per la parità. Ora si aggiunge anche la bellezza, che non è più quella canonica, ma è multiforme e, perché no, caratterizzata da una scala di grigi.